Monza regina del mercato, Busto termina il roster tra novità e volti nuovi

Posted On By redazione

Alcuni club di A1 hanno già chiuso il proprio mercato. È il caso di Busto, che come scrive Il Quotidiano Sportivo, ha fatto calare il sipario con la conferma di Francesca Piccinini. La stella del volley italiano rimarrà quindi in Lombardia anche la prossima stagione, nonostante i rumors di mercato che la vedevano vicino a Scandicci. Chi ha cambiato tanto è stata la Igor Novara, protagonista sul fronte delle trattative con quasi dieci colpi messi a segno. Ci sono i ritorni di Bosetti e Bonifacio, ma allo stesso tempo gli innesti di Washington ed Herbots, entrambe prelevate da Busto. In questa estate a dir poco incandescente, tra i club che non sono rimasti certo a guardare spicca Monza. La Saugella è infatti ripartita da Gaspari in panchina, puntando
forte su Orro in fase di palleggio, mentre Van Hecke sarà il nuovo opposto.

Si aspettano invece movimenti in casa Casalmaggiore. Come ben sappiamo
la società lombarda non sta attraversando un momento semplice, visto l’addio dello sponsor Pomì. Attualmente il club sta cercando di capire come
muoversi per rinforzare la rosa. Tra i nomi in entrata compare
quello di Laura Melandri, mentre si attendono le ufficialità legate agli ingaggi di Lloyd e Sirressi. Sul fronte delle uscite, Popovic si è accasata a Scandicci, così come Camera. Il cantiere è aperto anche a Bergamo, dove il club orobico ha affidato la propria panchina a Turino. Al momento la Zanetti è riuscita a strappare il sì da parte di Fersino ed Enright, ma di sicuro il mercato non è chiuso qua. Già, perché sul fronte delle centrali si attende l’arrivo di Mio Bertolo, a cui potrebbe seguire quello di Moretto. Occhio però che i colpi sono destinati a proseguire, dal momento che il profilo di Arrighetti è di quelli che stuzzica non poco. Infine Brescia, che lo scorso mese ha salutato Mingardi, ceduta a Busto Arsizio. A sostituirla nella prossima stagione sarà Nicoletti, prelevata da Filottrano, mentre al
centro ci saranno Berti e Botezat.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *