Procuratori italiani contro la Volalto, per la scelta di mandare a casa coach e atlete. Scoperto il giochetto delle straniere

Non è andato giù ai procuratori italiani che il Club Volalto abbia mandato a casa coach e atlete. Mai successo nella storia della pallavolo italiana. Oggi i procuratori italiani remano tutti contro, con un chiaro obiettivo: screditare il Club e non far arrivare nuove atlete a Caserta. Un tam tam, messo in atto da cattive lingue, di falsità e bugie costruite ad arte. Il Club è perfettamente in linea con i pagamenti, è in linea con la Lega ed è in linea con la Federazione. Loro, al contrario, sono contro il Club e lavorano per far sì che la Volalto retroceda a tutti i costi. Ma il presidente Turco tiene la pelle dura e non sarà di facile attuazione il piano dei procuratori italiani. Il campionato è ancora lungo e le chiacchiere dei procuratori se le porterà via il vento. Il dato finale sarà che la Volalto, in un modo o in un altro, resterà in A1! Le atlete straniere che arrivano in Italia dividono il loro compenso con alcuni procuratori? Ah saperlo ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *