Volalto, avvocato Maisto: “Stamattina abbiamo presentato ulteriore denuncia penale e civile nei confronti del Sig Muzzioli e VolleyBall”

Stamattina gli avvocati della Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta hanno depositato un’altra denuncia nei confronti del signor Muzzioli, direttore del giornale online VolleyBall, e di chi ha scritto l’articolo con il seguente titolo: “La Cubana Castaneda, cugina di Simon, apre camera di conciliazione con la Volalto”; articolo, questo, riportante all’interno una serie di falsità e collegato al rapporto di denuncia penale già presentata nei confronti di altre persone.
A tal riguardo, l’avvocato Maisto chiarisce: “Il Club Volalto, prima della partita di Firenze, ha presentato denuncia, in sede penale, presso gli organi competenti nella quale a carico di un’atleta e di un procuratore si configurano i reati di estorsione, ricatto e associazione. In sede civile, poi, sono state depositate altre richieste durissime sempre nei confronti di atleta e procuratore”. Alla Lega, alla Fipav e alla Fivb è stata presentata la stessa denuncia, prima della trasferta a Firenze, documentata con richieste di deferimento e squalifica per 10 anni di un’atleta e per un altro individuo, radiazione a vita, più richiesta dei danni economici. La richiesta di conciliazione è stata presentata nel pomeriggio del 20 Gennaio. La giustizia sportiva ha un corso, la giustizia ordinaria ne avrà un altro. E’ stata presentata, inoltre, presso gli uffici della Questura un’altra denuncia indirizzata all’atleta, dal momento che il visto è stato richiesto e concesso perché la Volalto ha garantito che c’era un impegno per questa stagione”. Oggi, dopo le denunce presentate anche agli organi istituzionali, il Club sarà lontano da beghe e chiacchiere e ha dato mandato pieno a noi di rispondere e denunciare tutto quello che lede il Club. Inoltre ci è stato affidato un mandato per verificare se esista una sinergia tra procuratori ed altre atlete ai danni della Volalto, in modo da integrare immediatamente le denunce fatte sia in sede penale che civile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *