Alta tensione al San Luigi! Domenica contro Montecchio la Futura si gioca una fetta di stagione

Un’occasione unica: ecco cosa rappresenterà la sfida domenicale della Futura Volley Giovani, impegnata nell’amato San Luigi per scalare ulteriormente le gerarchie del Girone B e per rendere più concreto l’obiettivo della qualificazione alla Pool Promozione!
L’ambiente biancorosso è carichissimo dopo la prestazione valsa l’approdo al quinto set in casa della capolista Trento: quella bustocca è stata l’unica formazione ad avanzare in classifica tra le quattro in lotta per l’accesso al girone “dei grandi” (Montecchio, Macerata e Torino sono state fermate da Ravenna, Baronissi e Roma), e il punto guadagnato al Sanbapolis ha spinto le atlete di coach Lucchini per la prima volta al quinto posto solitario. E se alla vigilia del penultimo turno di Regular Season sono già stati emessi alcuni verdetti (Marsala, Baronissi e Roma condannati al Girone Salvezza; Trento, Mondovì e Ravenna qualificate per la Promozione), il pazzesco turno di domenica prevede il doppio incrocio tra il poker delle squadre ancora incerte e racchiuse in 3 lunghezze: Torino (settima, 22 punti) sarà di scena a Macerata (sesta a 23), mentre la Futura (24) dovrà vedersela in casa con la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio, attuale quarta forza del girone a quota 25. Il merito delle biancorosse, come riportato anche dalle parole di Serena Zingaro, è quello di aver messo in campo nel girone di ritorno così tanta tenacia da poter decidere il proprio futuro per mezzo di ciò che le ragazze dimostreranno sul campo, e non basandosi sui risultati altrui: una rincorsa furiosa ha portato Cialfi e compagne nella parte sinistra della graduatoria, e c’è motivo di credere che nessuno abbia intenzione di interromperla.
Sarà Montecchio, dunque, il team che incrocerà le armi con le Cocche: la Ipag ha messo in piedi una strabiliante parte centrale di regular season, basti dire che tra l’ottava e la tredicesima giornata è riuscita a racimolare la bellezza di 16 punti. Gli ultimi 3 incontri disputati, tuttavia, sono stati avari di soddisfazioni per la squadra guidata da Alessandro Beltrami: le sconfitte arrivate per mano di Trento, Roma e Ravenna hanno messo in pericolo le ambizioni delle venete, fino a 20 giorni fa con un piede e mezzo nel Girone Promozione. Guai però a sottovalutare una formazione ricca di qualità, centimetri e organizzazione: Montecchio può contare su una grande correlazione muro-difesa oltre che sulla verve realizzativa dell’opposto Federica Carletti e della schiacciatrice Valeria Battista. Aspetti che, nonostante il momento vissuto dalle due squadre sia diametralmente opposto, rendono parecchio incerta la contesa.

La posta in palio, inutile dirlo, è altissima: l’appuntamento è fissato per le ore 17.00 di domenica 12 Gennaio, presso il Palasport San Luigi di Busto Arsizio (via Ortigara 42). Per chi non portà essere presente ricordiamo che la gara verrà mandata in diretta streaming tramite i nostri canali Facebook e YouTube, ma sappiamo che verrete a sostenerci in tanti: quando le sfide si fanno importanti, il popolo biancorosso risponde sempre con entusiasmo!

LE VOCI IN BIANCOROSSO

Serena Zingaro (schiacciatrice Busto Arsizio): “La sfida contro Montecchio è temibile perchè si tratta di una squadra super organizzata, la sua grande forza è rappresentata dal muro-difesa come confermato anche dalle statistiche; inoltre può disporre di terminali offensivi di tutto rispetto. Sarà dura, ma sappiamo di potercela giocare; trovo stimolante il fatto che l’esito di questa stagione regolare sia ormai tutto nelle nostre mani, anche alla luce della sfida tra Torino e Macerata il nostro cammino dipenderà in maniera esclusiva da quello che noi saremo in grado di mettere in campo. La classifica e i possibili piazzamenti non sono fonte di distrazione, anzi, più il gioco si fa duro e più è divertente scendere in campo: nello sport si aspira sempre a lottare per traguardi ambiziosi“.
Matteo Lucchini (coach Busto Arsizio): “Dal punto fatto a Trento sento un sacco di considerazioni degli addetti ai lavori riguardo i nostri possibili piazzamenti, tanto che oserei definire questo incontro “la partita dei se e dei ma”: probabilmente non si è ancora pienamente capito che fare calcoli non fa parte della nostra natura. Noi scendiamo in campo non per pensare ai punti in classifica, ma per dare tutte le energie possibili in ogni singolo match, siamo tarati su quello e cerchiamo sempre di farlo al meglio: di sicuro tra 10 giorni tireremo le somme sulla regular season e sui nostri impegni nella seconda parte della stagione, ma come ho sempre detto alle ragazze il campionato finisce a Luglio. Al momento siamo solo concentrati sul preparare questo match nel miglior modo possibile: non possiamo prescindere da questa condizione mentale, siamo cresciuti e ci siamo evoluti con questo modo di ragionare e non è certo il momento di cambiare. Sarà una partita tosta, Montecchio arriva tra tre sconfitte ma il valore delle atlete non si discute; continuo a ritenerla una tra le migliori squadre del girone in quanto a organizzazione di gioco. Sarà un incontro molto difficile, così come lo sono stati in particolare gli ultimi, ma il nostro mantra resta validissimo: ogni partita va giocata al massimo per portare a casa il massimo. Partiamo sereni e carichi, con la voglia di fare una bella gara davanti al nostro pubblico“.

CURIOSITA’ STATISTICHE

Quella tra Busto e Montecchio sarà la seconda sfida in assoluto nella storia delle due società, dopo l’incontro dell’andata: quel match, nonostante la sconfitta, vide la miglior prestazione biancorossa in trasferta per quanto riguarda i muri-punto (18). Proprio questo fondamentale rivestirà probabilmente grande importanza domenica: i due team sono infatti al vertice della Serie A2 per quanto riguarda i muri realizzati a set, con la Ipag (3 block-in tondi a parziale) prima in graduatoria davanti alle Cocche seconde (2,66).

GLI ALTRI MATCH DELLA 17^ GIORNATA

Roana Cbf HR Macerata – Barricalla CUS Torino
P2P Smilers Baronissi – Lpm Bam Mondovì
Delta Informatica Trentino – Sigel Marsala
Olimpia Teodora Ravenna – Acqua&Sapone Roma

LA CLASSIFICA

Delta Informatica Trentino 43
Lpm Bam Mondovì 33
Olimpia Teodora Ravenna 31
Ipag Montecchio 25
Futura Volley Giovani 24
Roana Cbf HR Macerata 23
Barricalla CUS Torino 22
Acqua&Sapone Roma 16
P2P Smilers Baronissi 13
Sigel Marsala 10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *