Millenium, positivo test con Bergamo. Subito esordio per Bechis e Degradi

Posted On By redazione

Secondo allenamento congiunto della Banca Valsabbina Millenium in vista della prima giornata di ritorno, fissata per mercoledì 15 gennaio a Caserta. La formazione di coach Enrico Mazzola ha perso con la Zanetti Bergamo, priva di Smarzek e Van Ryk.

In accordo tra i due coach, Enrico Mazzola e Marco Fenoglio i primi tre set si sono svolti  con conferma del punto tramite free ball alla squadra che vince la fase di side out (cambio palla). Millenium è scesa in campo con Bechis opposta a MingardiDegradi e Rivero schiacciatrici di posto 4, Veltman e Speech centrali e Parlangeli libero. Nel primo parziale, dopo un sostanziale equilibrio, Bergamo si è imposta nel finale per 22-25. Nel secondo l’intesa tra la nuova regista (peraltro ferma da diversi giorni) ed il reparto offensivo è migliorato, permettendo a Brescia di pareggiare i conti, 25-22 mentre nel terzo Bergamo macina gioco, chiudendo 21-25. Nel quarto, invece, disputato con la formula del rally point system, Mazzola ha dato spazio all’intero roster con Bridi opposta a SaccomaniSegura e Jones Perry schiacciatrici, Mazzoleni e Fiocco in posto 3 e Parlangeli libero.

“Mi sono divertita – ammette la nuova regista Marta Bechis -. Non avendo ancora sostenuto allenamenti con le nuove compagne l’impatto è stato buono, soprattutto, in un ruolo delicato come quello dell’alzatrice. Nonostante sia stato solo un test le l’approccio è stato positivo”. Il prossimo allenamento congiunto sarà sabato 11 gennaio, ore 16 inizio riscaldamento, al PalaGeorge di Montichiari contro Casalmaggiore.

Banca Valsabbina Brescia-Zanetti Bergamo 1-3 (22-25, 25-22, 21-25, 23-25)

Banca Valsabbina Millenium: Bechis 1, Jones Perry 10, Degradi 12, Rivero 8, veltman 11, Speech 5, Saccomani 5, Mingardi 27, Mazzoleni 2, Segura 5, Parlangeli (L). All.: Mazzola.

Zanetti Bergamo: Imperiali (L), Olivotto 14, Sirressi (L) Civitico 1, Prandi 1, Rodrigues 4, Melandi 7, Mirković 3, Loda 19, Mitchem 25. All.: Fenoglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *