Sfida casalinga per Baronissi, arriva Macerata

Posted On By redazione

Non c’è sosta per la P2P Smilers. Dopo aver vinto a Marsala la seconda sfida salvezza consecutiva, la squadra di coach Barbieri ha ripreso gli allenamenti al palazzetto dello sport di Pontecagnano Faiano. Nell’impianto picentino, il 5 gennaio (ingresso gratuito, fischio d’inizio alle ore 17), capitan Travaglini e compagne riceveranno la visita di Macerata, per la terzultima giornata di andata delle regular season di serie A2 femminile di pallavolo. Sarà la prima di due gare interne consecutive. Il 12 gennaio, infatti, P2P di nuovo in campo, ancora in casa, contro Mondovì. La classifica è ancora anemica (le bianco rosso blu sono a quota 10 ) ma i 5 punti conquistati nelle ultime due gare – in casa contro Roma il 26 dicembre e in trasferta a Marsala il 30 dicembre – lasciano ben sperare. I punti conquistati in regular season saranno la “dote” con la quale presentarsi ai playout. Vi accedono le ultime 5 dei gironi A e B. La P2P, nel gruppo B, non incrocerà più le avversarie che ha affrontato nella stagione regolare ma solo quelle dell’altro gruppo, al momento Cutrofiano, Montale, Sassuolo, Talmassons, Olbia.

Ecco la presentazione del prossimo match, affidata al coach della P2P Smilers: “Le vittorie fanno non solo classifica ma anche tanto morale e noi a questo match contro Macerata arriviamo sicuramente carichi, con un elemento psicologico di positività, a nostro favore – analizza il coach Leonardo Barbieri – Abbiamo migliorato anche la condizione fisica: c’è benzina nelle gambe, abbiamo retto bene anche la “maratona” di Marsala, terminata al quinto set”. Ora sotto con Macerata, un’avversaria ostica, che ha preso le misure alla categoria e che ambisce ad inserirsi nella fascia medio alta per disputare i playoff. ” All’andata abbiamo sfiorato la conquista di punti, ci mancó continuità. Macerata è squadra abituata alla lotta, capace di ricavare il meglio anche dagli scambi prolungati. Ci stiamo preparando anche a questa occorrenza. Il salto di qualità l’ha fatto sicuramente con Smirnova, opposto che sa come si vince un campionato, che abbina alla forza e alla potenza la varietà di colpi. Dobbiamo fare attenzione alla battuta, il fondamentale da tenere d’occhio per evitare di concedere vantaggi agli avversari. Giochiamo, peró, in casa nostra, vogliamo fare bene e siamo convinti di poter fare punti anche con chi ambisce ad un traguardo più alto della lotta salvezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *